L'obbligo per i soggetti che effettuano vendita di beni e servizi, anche professionali, di accettare pagamenti anche con carte di credito e di debito è stato introdotto già nel 2014, anche se limitato a pagamenti superiori alla soglia minima di € 30. Tale norma, soggetta a diversi interventi legislativi, non ha però mai trovato completa applicazione anche in ragione dell’assenza di sanzioni per violazioni relative a tale obbligo.

Ora il quadro normativo è cambiato. A decorrere dall’01/01/2020 per poter godere della detrazione Irpef del 19% prevista per il sostenimento di alcune spese sanitarie il relativo pagamento deve avvenire con mezzi tracciabili.

Detrazioni fiscali solo con pagamenti tracciabilI - CONTINUA A LEGGERE